Stampa

Osteria La Sangiovesa Osteria La Sangiovesa

Osteria La Sangiovesa

Indirizzo

Via / piazza
piazza Beato Simone Balacchi 14
Città
Santarcangelo di Romagna
Regione
Emilia Romagna
Provincia
Rimini

Informazioni

Giorno di chiusura
nessuno
Orari
sera, domenica anche mezzogiorno
Coperti
250
Prezzi
45-50 €
Carte di credito

Contatti

Telefono
0541-620710
Sito internet

Image Gallery

Osteria La Sangiovesa
Osteria La Sangiovesa
Osteria La Sangiovesa
Osteria La Sangiovesa

Opinione autore

Osteria La Sangiovesa 2017-05-19 15:42:42 Locuste
Voto medio 
 
7.6
Qualità 
 
9.0
Quantità 
 
8.0
Servizio 
 
9.0
Prezzo 
 
4.5
Opinione inserita da Locuste    19 Mag, 2017
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Recensione

Data di visita
Mag 07, 2017
Recensione
Più che un'osteria, la si potrebbe definire un museo: ma del resto è tutto il paese di Santarcangelo di Romagna a essersi ormai trasformato in una splendida esposizione a cielo aperto, grazie anche al fondamentale contributo "promozionale" del poeta Tonino Guerra, che della Sangiovesa era un assiduo frequentatore. I suoi versi fanno bella mostra di sé alle pareti di mattoni a vista del settecentesco Palazzo Nadiani, insieme ad antiche ceramiche, utensili, bottiglie e locandine d'epoca; non solo, ma dall'interno del ristorante si può accedere alle magnifiche cantine scavate nel tufo, alcune delle quali utilizzate ancora oggi come dispensa. Insomma, un luogo di cultura non solo gastronomica, in cui ogni particolare è studiato per offrire un'esperienza sensoriale perfetta: persino le piadine sono preparate "a vista". Unica pecca i prezzi, non proprio da osteria, anche se giustificati dall'elevata qualità delle materie prime.

I prodotti che arrivano in tavola alla Sangiovesa, infatti, arrivano quasi esclusivamente dalle Tenute Saiano di Montebello di Torriana, a pochi km da Santarcangelo, dove vengono allevati asini, maiali, capre, pecore, polli e conigli, piccioni e anatre, e coltivati vite, ulivo e ogni tipo di verdura. Con queste premesse, ad aprire il pasto non può che esserci un piatto di salumi di squisita perfezione: salame, fiocco di prosciutto, coppa stagionata, pancetta stesa, salsiccia passita, lardo, goletta e "Testarda", il tutto accompagnato dalla freschissima piadina locale (compresa nel coperto). In alternativa ricotta o squacquerone (tutti i formaggi provengono dal caseificio Pascoli), verdure sottolio, cassoni alle erbe. Anche i vini arrivano dalle Tenute Saiano: eccellente il Sangiovese Riserva "Montebello".

Primi tutti a base di pasta fatta in casa (12 euro): da provare i deliziosi gnocchi di ricotta con crema di fossa, asparagi croccanti e saba (mosto). Oltre alle classiche tagliatelle al ragù e alle lasagne verdi attirano gli strozzapreti con pasta di salame e i ravioli con ragù di galletto e stridoli. Tra i secondi domina ovviamente la carne: piccione al girarrosto, pollastra alla cacciatora, coniglio in porchetta, e poi filetto di manzo e intercostata di scottona del Montefeltro (dai 16 ai 24 euro). Invitante anche la selezione di formaggi, che spazia dal "mucchino" al pecorino di fossa. Da non perdere i dolci: eccellente la zuppa inglese al cucchiaio, ispirano la torta squacquerone e fichi e la pera ubriaca al Sangiovese, oltre al gelato. Per chiudere, non mancano nocino, anice, liquore di ciliegie e persino un amaro al carciofo.
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

Ricerca rapida

Regione
Provincia

Login Form

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits - Nota legale