Stampa

Osteria del Pettirosso Osteria del Pettirosso

Osteria del Pettirosso

Indirizzo

Via / piazza
corso Bettini 24
Città
Rovereto
Regione
Trentino Alto Adige
Provincia
Trento

Informazioni

Giorno di chiusura
domenica sera
Orari
mezzogiorno e sera
Coperti
120
Prezzi
35-40 €
Carte di credito

Contatti

Telefono
0464-422463
E-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Image Gallery

Osteria del Pettirosso

Opinione autore

Osteria del Pettirosso 2017-07-11 17:06:42 Locuste
Voto medio 
 
7.4
Qualità 
 
8.5
Quantità 
 
7.5
Servizio 
 
8.0
Prezzo 
 
5.5
Opinione inserita da Locuste    11 Luglio, 2017
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Recensione

Data di visita
Giugno 29, 2017
Recensione
Nel pieno centro di Rovereto, a due passi dal frequentatissimo museo Mart, sorge questo piccolo ma curatissimo locale che negli anni (è aperto dal 2001) si è conquistato un posto di rilievo nel panorama della cittadina trentina. Al look piacevolmente retrò del piano superiore, che ricorda i bistrot parigini, si accompagna l'ambiente tranquillo e riservato delle antiche cantine, perfettamente restaurate. Il menu è basato su ingredienti e piatti tipici del territorio, con la qualità come comune denominatore anche delle proposte più semplici (dai panini e taglieri). Il servizio molto cortese e i prezzi abbordabili fanno dell'osteria un riferimento ideale anche solo per un pranzo veloce.

Ricco e vario il panorama degli antipasti, a partire dalla classica torta di patate accompagnata da speck e insalata di cavolo cappuccio; interessanti anche i crostoni con vari abbinamenti (tra cui ricotta, pomodori secchi e acciughe, oppure stracchino, rucola e pomodorini). Il vero punto di forza sono però sicuramente le selezioni di salumi: quella locale comprende speck crudo e cotto, mortandela della Val Di Non, luganega e carne salada. In alternativa ci sono anche un tagliere di crudi (Parma, San Daniele e Norcia) e una degustazione di salumi da varie regioni d'Italia, dalla finocchiona al blutwurst. Ottimo pure l'assortimento di formaggi: imperdibili quelli trentini, con casolet della Val di Sole, Vezzena, puzzone di Moena, Trentingrana e formaggio affinato al vino Enantio, il tutto accompagnato da mostarde di cipolle e peperoni e miele.

I primi piatti non tradiscono la regola della qualità: eccellente la pasta con ragù bianco e crema di porri, invitanti pure la versione "gustosa" (con speck cotto e pomodorini), i tipici gnocchetti di pane con burro fuso e rosmarino e il risotto "Acquerello" con zafferano, pere e liquirizia. Ogni giorno il menu presenta inoltre una crema o zuppa con vari ingredienti. Tra i secondi il semplice "Pettiburger" di manzetta prussiana si accompagna al succulento rotolo di coniglio con salvia e lardo e al filetto di trota gratinato alle mandorle. In tono minore i dolci, fornitissima invece la cantina, con quasi 500 etichette tra cui moltissime (fino a 40) proposte quotidianamente anche al bicchiere.
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

Ricerca rapida

Regione
Provincia

Login Form

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits - Nota legale