Stampa

Osteria Irma Osteria Irma

Osteria Irma

Indirizzo

Via / piazza
via Al Belvedere 17
Città
Varese
Località / frazione
Campo dei Fiori
Regione
Lombardia
Provincia
Varese

Informazioni

Giorno di chiusura
martedì
Orari
tutto il giorno (8-23)
Coperti
30
Prezzi
40-45 €
Carte di credito
Note
Prenotazione consigliata

Contatti

Telefono
0332-229125
Telefono alternativo
328-2862863
Sito internet
E-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Image Gallery

Osteria Irma

Opinione autore

Osteria Irma 2019-01-09 16:39:50 Locuste
Voto medio 
 
7.3
Qualità 
 
8.5
Quantità 
 
8.0
Servizio 
 
8.0
Prezzo 
 
4.5
Opinione inserita da Locuste    09 Gennaio, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Recensione

Data di visita
Gennaio 05, 2019
Recensione
Campo dei Fiori è una delle tante bellezze nascoste (almeno per i non autoctoni) della provincia di Varese: uno splendido parco montano che si estende a pochi km della città e che, pur ferito dal grave incendio del 2017, continua a offrire ai visitatori panorami spettacolari e totale immersione nella natura. A pochi passi dall'osservatorio astronomico, da cui si diparte la maggioranza dei sentieri, sorge la storica "pensione Irma", una classica locanda di montagna che proprio nel 2017 è stata ristrutturata e riadattata fino a trasformarla in un raffinato ristorante. Non che i piatti tradizionali, come polenta o casoeula, siano spariti, ma ora alla base del menu c'è un'approfondita ricerca di ingredienti (quasi tutti a chilometro zero) e preparazioni sfiziose. Non pensate dunque a un'abbuffata in baita: l'atmosfera è curata, i prezzi medio-alti (non meno di 40 euro per un pasto completo), ma qualità e accoglienza lo meritano.

Abbiamo visitato il locale nel periodo delle feste natalizie, e non poteva mancare un menu speciale con piatti ad hoc, come il cotechino con lenticchie di montagna; tuttavia, in tutte le stagioni si può contare su antipasti come il tagliere di salumi e formaggi locali (10 euro) e la bagna cauda con verdure croccanti (7 euro). Il meglio di sé la cucina lo dà nei primi e piatti unici, che attingono alla tradizione non solo locale: troviamo così i veri pizzoccheri di Teglio (13 euro) e persino gli spaghettoni alla carbonara, ma anche le pappardelle rustiche al capriolo (15 euro) e gli agnolotti piemontesi.

Come piatto unico, nella giornata giusta si può contare su una squisita polenta, servita di volta in volta con brasato, salsiccia o morbidissimo spezzatino ai funghi porcini: l'ideale per ristorarsi dopo una bella camminata! In alternativa, nella stagione invernale c'è la cassoeula (16 euro) o proposte più raffinate come il filettino di vitello in panure di acciughe del Cantabrico e l'appetitosa lasagnetta di polenta, zola e pere (12 euro). Buoni anche i dolci artigianali (4,50 euro), tra cui la crostata di mirtilli e l'ottima torta cioccolato e pere. La cantina è ben selezionata e, visto il contesto, abbastanza fornita: mancherebbe, per completare il quadro, qualche proposta di vino al calice.
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

Ricerca rapida

Regione
Provincia

Login Form

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits - Nota legale