Caru' cu Bere Caru' cu Bere

Caru' cu Bere

Indirizzo

Via / piazza
strada Stavropoleos 6
Città
Bucarest
Regione
ESTERO
Stato estero
Georgia

Informazioni

Giorno di chiusura
nessuno
Orari
tutto il giorno (8-24, sabato e domenica 8-2)
Coperti
250
Prezzi
25-30 €
Carte di credito
Note
Prenotazione consigliata nel fine settimana

Contatti

Telefono
0040-726282373
Sito internet

Image Gallery

Caru' cu Bere
Caru' cu Bere
Caru' cu Bere
Caru' cu Bere

Opinione autore

Caru' cu Bere 2018-05-11 15:20:41 Locuste
Voto medio 
 
7.5
Qualità 
 
6.5
Quantità 
 
8.0
Servizio 
 
8.0
Prezzo 
 
7.5
Opinione inserita da Locuste    11 Mag, 2018
Ultimo aggiornamento: 11 Mag, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Recensione

Data di visita
Mag 05, 2018
Recensione
Se state cercando il ristorante più famoso di Bucarest e dell'intera Romania, potete smettere di cercare. Il Caru' cu Bere ("carro della birra") è letteralmente un'istituzione della capitale, non solo in virtù delle sue antiche origini (è attivo dal 1879), ma anche perché occupa uno dei pochissimi edifici del centro storico a essersi perfettamente conservati, come dimostra lo spettacolare interno neo-gotico con tanto di mosaici e vetrate dipinte. Su questa tradizione il locale non solo sopravvive, ma prospera al punto da essere diventato un punto di riferimento imprescindibile tanto per gli abitanti del luogo quanto per i turisti: negli orari di punta è assolutamente necessario prenotare, anche se poi c'è ampio spazio per i ritardatari, visto che la cucina resta aperta fino a mezzanotte e addirittura fino alle 2 nei weekend.

Sul piano strettamente culinario, il ristorante non offre in realtà nulla di molto diverso rispetto a molti altri indirizzi della capitale, anzi in alcuni casi - fatta salva la curata presentazione - è un po' meno soddisfacente per qualità delle preparazioni e delle cotture. Il menu può fregiarsi però di qualche piatto-totem come il famigerato Ciolan romanesc de porc, uno stinco di maiale da 1,6 kg con debordanti quantità di verze, polenta e rafano, oltre all'immancabile peperoncino. Uno di quei piatti che non si dimenticano, soprattutto se consumato da soli... L'altra specialità della casa è ovviamente la birra alla spina, che per la verità non ha niente di straordinario, salvo l'essere particolarmente beverina e il costo assolutamente trascurabile.

Nel resto della lista troviamo tutti i piatti della tradizione, con un occhio particolare alla griglia. Come antipasti ecco dunque formaggi e insaccati vari, polpette, zacusca (saporita salsa di melanzane e peperoni) e cascaval (formaggio impanato e fritto), seguiti dalle classiche zuppe (ciorba) tra cui quella ai fagioli, servita in una ciotola scavata nel pane. I piatti principali sono tutti a base di carne: sarmale (foglie di verza ripiene di carne macinata), carnati (salsicce), mici (salsiccette speziate), frigarui (spiedini) e persino un inusuale ossobuco bollito, oltre a ogni tipo di grigliata. Interessanti i dolci, tra cui i papanasi (ciambelline fritte al formaggio), lo strudel di mele e la torta ai tre cioccolati. Per finire, impossibile non concedersi una boccetta di tuica, l'aromatica grappa locale. Il conto è particolarmente generoso, sui 25 euro mance comprese.
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

Ricerca rapida

Regione
Provincia

Login Form

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits - Nota legale