Grape Grape

Grape

Indirizzo

Via / piazza
via Lazzaro Papi 10
Città
Milano
Regione
Lombardia
Provincia
Milano

Informazioni

Giorno di chiusura
domenica
Orari
mezzogiorno e sera
Coperti
60
Prezzi
30-35 €
Carte di credito

Contatti

Telefono
392-0167134
Sito internet

Image Gallery

Grape
Grape
Grape
Grape

Opinione autore

Grape 2019-11-18 14:46:09 Locuste
Voto medio 
 
7.1
Qualità 
 
8.0
Quantità 
 
7.5
Servizio 
 
7.0
Prezzo 
 
6.0
Opinione inserita da Locuste    18 Novembre, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Recensione

Data di visita
Ottobre 17, 2019
Recensione
Da quando il Salento è diventata una delle mete turistiche più gettonate del nostro paese, cioè da non meno di 15 anni, anche la cucina del "tacco d'Italia" è letteralmente sulla bocca di tutti. Ma non per questo sono cambiate le sue caratteristiche, basate sulla semplicità e la genuinità di sapori essenzialmente contadini, magari forti ma sempre sinceri. Il Grape è un perfetto compendio di tutto questo: la tradizione inizia dai piatti (intesi come stoviglie) e continua con il loro contenuto, che non si discosta quasi per nulla dal canovaccio del territorio. Anche i prezzi, seppure non paragonabili a quelli originali, sono concorrenziali. L'unica cosa che davvero stona è l'atmosfera: è più che evidente che i locali che ospitano il Grape fossero in precedenza adibiti a tutt'altro tipo di ristorante (giapponese, nello specifico). E l'arredamento minimal, i colori scuri e il bancone con tanto di bottiglie illuminate si sposano malissimo con quest'ottimo indirizzo di cucina popolare.

Il cibo, comunque, è quello che più conta. E da questo punto di vista, come si è detto, il ristorante non delude: a cominciare dagli antipasti, tra cui spiccano le gustosissime pittule, le tipiche palline di pastella fritta (a soli 3,5 euro). In alternativa il misto di verdure sott'olio, le friselline con patè di verdura e il pecorino salentino; la selezione (10 euro) riunisce in pratica tutte queste proposte. I primi sono una delle specialità della casa: imperdibili le orecchiette con pomodoro e stracciatella, ma anche quelle con funghi cardoncelli e pomodorini, i cavatelli freschi con pomodoro, basilico e cacioricotta. Tutto a 10 euro, così come i tagliolini freschi al "pesto del Sud" (basilico, sedano e mandorle).

A parte qualche proposta di crudo, come la tartare di cavallo e di tonno o il carpaccio di salmone (che in questo periodo sembrano proprio essere d'obbligo ovunque), i secondi sono anch'essi nel solco della tradizione: saporitissima salsiccia del Salento al vino bianco (9 euro), scamorza affumicata, caprese con burrata di Andria, tagliata di cavallo (6 euro all'etto). La proposta di dessert varia, ma non si può fare a meno di puntare sull'immancabile pasticciotto salentino, preferibilmente nella versione classica con crema e amarena (4 euro). Interessante la scelta dei vini, con Primitivo e Negroamaro a farla ovviamente da padroni.
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

Ricerca rapida

Regione
Provincia

Login Form

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits - Nota legale