Dettagli Recensione

 
San Martino
 
San Martino 2018-09-30 13:22:22 Locuste
Voto medio 
 
7.5
Qualità 
 
8.0
Quantità 
 
7.0
Servizio 
 
8.5
Prezzo 
 
6.5
Opinione inserita da Locuste    30 Settembre, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Recensione

Data di visita
Agosto 16, 2018
Recensione
La parte più moderna del centro storico di Sassari, quella realizzata nell'Ottocento sotto il dominio dei Savoia, è ancora oggi considerata il "salotto buono" della città, ed è sulle sue simmetriche vie che si affacciano tutti i principali luoghi di ritrovo della città: naturalmente, anche i ristoranti. Alcuni sono ormai vere e proprie istituzioni, altri piacevoli novità come il piccolo ristorante San Martino, che in un'atmosfera elegante e piacevolmente démodé mette in scena una cucina raffinata ma consistente. Ambiente e servizio perfetti, i prezzi sono un po' più alti della media cittadina ma, caso più unico che raro, il ristorante offre un menu degustazione davvero onestissimo e all'altezza della situazione.

Partiamo proprio dal menu in questione, che ha un prezzo imbattibile di 30 euro (addirittura 20 nella versione con un solo antipasto) e comprende davvero tutto: servizio, coperto e bevande, ossia una bottiglia di vino e una d'acqua ogni due persone. La degustazione offre un compendio credibile e rappresentativo della cucina del locale: cinque assaggi di antipasti, un primo e un secondo (fissi), un dessert. La selezione di cinque antipasti è comunque consigliata anche per chi volesse ordinare alla carta: alcuni sono davvero ottimi, come gli spiedini di polpo, la parmigiana di melanzane al ragù di pesce spada e il delizioso "raviolo" di pesce. In alternativa, tagliata di pesce alla mediterranea (14 euro) e sauté di frutti di mare (13 euro).

Come primo, il menu offre le originali e ben riuscite orecchiette al sugo di cernia con melanzane viola, davvero equilibrate nei sapori. Altre proposte interessanti (13-15 euro) i paccheri al ragù di gallinella, gli gnocchetti al tonno fresco e crema di basilico e i risotti: da assaggiare quello al radicchio e robiola con ristretto di vino Cagnulari. Secondi unicamente di mare: buona la scaloppa di pesce in crosta di patate alla Vernaccia, proposta anche dal menu fisso, mentre altri cavalli di battaglia sono la catalana di gamberi e calamari (15 euro) e il trancio di tonno in panura. Non manca, naturalmente, il pescato del giorno alla griglia. Validi pure i dessert, tra cui le onnipresenti seadas (6 euro) e l'originale flan di ricotta di bufala. Vini delle principali cantine locali, con ricarichi abbastanza consistenti.
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Powered by JReviews

Ricerca rapida

Regione
Provincia

Classifica

Login Form

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits - Nota legale