Bistrot Bistrot Hot

Bistrot

Indirizzo

Via / piazza
via Carlo Alberto 34
Città
Sassari
Regione
Sardegna
Provincia
Sassari

Informazioni

Giorno di chiusura
nessuno
Orari
mezzogiorno e sera
Coperti
80
Prezzi
35-40 €
Carte di credito

Contatti

Telefono
079-4920300

Image Gallery

Bistrot
Bistrot

Opinione autore

Bistrot 2016-01-04 14:08:11 Locuste
Voto medio 
 
7.3
Qualità 
 
7.5
Quantità 
 
8.0
Servizio 
 
8.0
Prezzo 
 
5.5
Opinione inserita da Locuste    04 Gennaio, 2016
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Recensione

Data di visita
Dicembre 30, 2015
Recensione
L'ambientazione elegantemente "minimal", i libri di cucina esposti all'ingresso (da Cracco a Cedroni), il menu scritto in vezzosi tratti di gesso sulle grandi lavagne alle pareti: il nuovo Bistrot di Sassari non nasconde affatto le sue ambizioni da piccolo, ma raffinato ristorante alla moda. E in effetti, sfruttando l'ormai affermata formula dell'hamburgeria gourmet, il locale ha impiegato pochissimo tempo per conquistare il pubblico della "Sassari bene" che anima il passeggio nella centralissima piazza d'Italia. Le preparazioni sono tutto sommato semplici, ma godono di ingredienti ricercati e di un tocco di creatività; i prezzi, forse un po' troppo elevati per il contesto cittadino, sono compensati da un'atmosfera accogliente ma mai sopra le righe.

Il menu varia di giorno in giorno, ma non mancano mai gli antipasti di mare freschi, che da soli possono costituire un piatto unico (22 euro). Anche i primi si ispirano soprattutto alle atmosfere marinare: troviamo così i tagliolini con cannolicchi, gorgonzola e bottarga, la pasta fresca al tonno rosso, pachino e pinoli oppure con cozze e carciofi, per finire - in stagione - con le prelibate linguine ai ricci (tutto dai 12 ai 15 euro). La ben fornita cantina propone una serie di vini bianchi e rossi provenienti dalle principali aziende dell'isola: noi abbiamo provato l'ottimo e sorprendente Cagnulari Fiara delle cantine Galavera di Usini.

Si cambia decisamente atmosfera con la vera specialità della casa, gli hamburger: la connotazione regionale qui è data dal pane carasau, che sostituisce il panino fungendo anche da... gustoso piatto di portata. L'assortimento è notevole: si passa dal burger di Black Angus da 300 grammi con provola, cipolla rossa e bacon a quello Scottish da 225 con funghi, prosciutto crudo e scaglie di grana. Il meglio, però, lo offre il burger di Chianina da 380 grammi (20 euro), con lardo di colonnata, brie, speck e funghi Antunna grigliati. In alternativa ai burger, salmone in salsa teriyaki o tonno rosso scottato al sesamo con verdurine in tempura: ulteriori esempi della versatilità di una cucina decisamente moderna.
Trovi utile questa opinione? 
01
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

Ricerca rapida

Regione
Provincia

Login Form

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits - Nota legale