Baita Mamma Rina Baita Mamma Rina

Baita Mamma Rina

Indirizzo

Via / piazza
via Risorgimento 53
Città
Zola Predosa
Regione
Emilia Romagna
Provincia
Bologna

Informazioni

Giorno di chiusura
mercoledì
Orari
sera, domenica anche mezzogiorno
Coperti
80
Prezzi
20-25 €
Carte di credito

Contatti

Telefono
328-1231844
Sito internet

Image Gallery

Baita Mamma Rina
Baita Mamma Rina

Opinione autore

Baita Mamma Rina 2020-03-27 19:02:41 Locuste
Voto medio 
 
8.1
Qualità 
 
8.0
Quantità 
 
9.0
Servizio 
 
7.5
Prezzo 
 
8.0
Opinione inserita da Locuste    27 Marzo, 2020
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Recensione

Data di visita
Febbraio 23, 2020
Recensione
Ci sono posti che devono restare esattamente quelli che sono, perché anche la modifica di un solo piccolo particolare rischierebbe di distruggere un equilibrio perfetto. La baita di Mamma Rina è un'istituzione, e potete star certi che non lo è solo per la sua posizione lungo una delle arterie più trafficata dell'hinterland di Bologna: quello che centinaia di clienti cercano da queste parti sono crescentine e tigelle preparate a regola d'arte, e nulla di più. Anzi sì: l'atmosfera rustica e conviviale è una componente fondamentale, compresi i goliardici cartelli alle pareti, dal segnale "Montecitorio" che indica il WC in giù. Ideale per abbuffate in compagnia o per un veloce pranzo domenicale, il locale può contare anche su prezzi assolutamente competitivi.

La proposta, come accennato, è tanto basica quanto attraente: crescentine e tigelle accompagnate da ogni ben di dio. Un compendio di tutto ciò lo offre il menu Mamma Rina, con affettati vari (crudo, mortadella, salame, il tipico salame rosa), l'immancabile "conza" di lardo e pancetta pestati, squacquerone, grana, sottoli e sottaceti e per finire nutella e marmellata da spalmare: il prezzo è di 17,50 euro, ma diventa di 14 se tutti i commensali lo ordinano. In alternativa si può optare per il menu Stuzzico (11,50 euro) con soli affettati e formaggi, o per il tagliere Bolognese (14 euro) con 4 porzioni a scelta.

Naturalmente è possibile ordinare crescentine e tigelle anche singolarmente, al prezzo di 0,60 euro l'una, scegliendo i condimenti preferiti; e il giovedì sono disponibili anche i borlenghi, sorta di crepes sottili e croccanti. Per chi vuole esagerare, il menu si completa con piatti di piccola cucina come polenta fritta con squacquerone, crema fritta, olive ascolane, cotolette e alette di pollo, fritto bolognese con verdure pastellate (5-6 euro), e con una piccola offerta di formaggi. Il rosso della casa è sincero e beverino, ma si può scegliere anche tra una ristretta selezione di bottiglie della zona, dal Lambrusco al Pignoletto. Che altro aggiungere? Davvero un indirizzo da non perdere!
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

Ricerca rapida

Regione
Provincia

Login Form

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits - Nota legale